sketch old school

Storia del tatuaggio Old School parte II

Tatuaggio Old School: approfondiamo insieme le tecniche, i soggetti trattati, la sua connotazione politica e i suoi maggiori esponenti.

Dopo aver affrontato il tatuaggio Old School solo in ambito storico, nell’Articolo “Storia del tatuaggio Old School“, ora proviamo ad analizzare insieme tutte le altre caratteristiche che lo contraddistinsero durante tutta la sua evoluzione.

 

I soggetti trattati nel tatuaggio Old School

Nel mondo della marina i simboli che venivano riprodotti continuarono ad essere a carattere marinaresco; infatti i soggetti più richiesti erano:

  • Il faro, che simboleggiava la speranza, la giusta rotta ed un futuro ritorno alla madre patria;
  • Il veliero, luogo di lavoro e mezzo di sostentamento per il marinaio, che simboleggiava la tenacia e la forza di affrontare qualunque avversità ( così come la nave solca le onde allo stesso modo lui avrebbe affrontato i dolori );
  • Ed infine il faro, allegoria del riposo, dell’approdo, di una meritata pausa dopo il lungo periodo trascorso in mare ( per questo tale soggetto veniva tatuato soprattutto sui marinai in pensione che finalmente potevano godersi i frutti della loro vita ).

Successivamente la simbologia dietro questi tatto, assunse un’altra connotazione e ampliò i soggetti trattati, anche grazie alle nuove richieste della clientela:

  • ricordiamo i pistoni, i motori, rose e pugnali, che per un lungo periodo furono di appannaggio dei biker ( gli stessi tatuatori si rifiutavano di eseguire soggetti esclusivi di tale corrente ideologica);
  • le ragnatele, che in passato si facevano tatuare gli skinhead, come simbolo di superiorità sulle razze inferiori ( vi è anche una corrente filologica che afferma che la correlazione agli skinhead fosse legata alla loro appartenenza ad una ‘classe operaia a metà’, che si cimentava tra le tante ore di lavoro in fabbrica e i lunghi periodi di disoccupazione passati nei pub, appoggiando il gomito sul bancone e reggendo una birra in mano e di conseguenza facendosi tatuare, il più delle volte, questo soggetto proprio sul gomito ).

Più comuni invece al giorno d’oggi sono soggetti quali: rosa dei venti, rosa, pugnale, dadi, veliero, pin-up, ciliegie, rondini, teschi, ancora, cuore, sirena, marinai etc…

Stile e temi ricorrenti

Un tatuaggio Old School risulta essere molto facile da identificare anche per chi non è un grande esperto del mondo dei tatuaggi. Infatti ci sono diverse caratteristiche che lo contraddistinguono e lo rendono inconfondibile:

  • I soggetti che vengono scelti per questo stile non hanno nulla a che fare con la sfera dell’astratto, ma riguardano soggetti della vita reale, risultano quindi concreti;
  • Nonostante quello che abbiamo appena detto, la loro rappresentazione viene eseguita in modo stilizzato ed approssimativo.

La tecnica utilizzata per la loro realizzazione è caratterizzata:

  • dall’uso di bordi spessi, netti e scuri, prevalentemente neri o blu scuri;
  • dall’assenza quasi totale di sfumature e ombre, i soggetti quindi risultano privi di tridimensionalità;
  • da un utilizzo del colore in modo sapiente e con una grande attenzione alla sua saturazione, risultando pieno, caldo e acceso.

Inoltre ci sono delle frasi tipiche appartenenti alla tradizione del folklore americano che ricorrono in questo stile quali: ‘Death before Dishonor’ ( letteralmente morte prima del disonore ), ‘Homeward bound’ ( diretto a casa ), ‘Love thy neighbour’ ( ama il tuo vicino ), etc…

Connotazione Politica

Anche se abbiamo visto che alcuni soggetti inizialmente erano collegati a delle fazioni ideologiche legate alla sfera politica ( ricordiamo gli skinhead ), successivamente queste analogie sono andate perse ed oggi, tranne alcune eccezioni per alcuni gruppi legati da un ‘credo’ ben definito come i biker, non mostrano più alcun significato collegato ad alcuna fazione politica.

Maggiori esponenti del tatuaggio Old School

Tra i discendenti e i prosecutori di questo stile ci sono vari nomi da ricordare. Innanzitutto ricordiamo i due allievi e protégé, nonché successori del locale di tatuaggi dello stesso Collins: Ed Hardy e Mike Malone. Successivamente i personaggi che apparvero sulla scena del tatuaggio Old School, non furono legati solo al mondo Statunitense ma lo stile, diffondendosi in tutto il mondo, influenzò gli artisti di tutto il pianeta. Qui di seguito vi lasciamo i nomi di alcuni tra gli artisti più conosciuti per questo stile:

  • Alex Binnie ( Inglese )
  • Andrea Giulimondi ( Italiano )
  • Dan Santoro ( Americano )
  • Bryan Bruno ( Americano )
  • Luca Manone ( Italiano )
  • Heinz Psycho Tattoo ( Italiano )
  • Sabado ( Giapponese )
  • Samuele Briganti ( Italiano )
  • Steve Boltz ( Americano )
  • Klem Diglò ( Italiano )
  • Freddy Ricca ( Italiano )
  • Dan Smith ( Americano )
  • Inkrat ( Giapponese )
  • Inkaddiction ( Italiano )
  • Mr. Duncan ( Inglese )
  • Stizzo ( Italiano )
  • Mike Chambers ( Americano )
  • Amanda Toy ( Italiano )

 

0 201